"Poichè dove due o tre sono riuniti nel mio nome, li sono io in mezzo a loro"   Matteo 18:20   

"Poichè tutta la legge è adempiuta in qust'unica parola:«Ama il tuo prossimo come te stesso»"   Galati 5:14   

"Poichè Esdra si era dedicato con tutto il cuore allo studio e alla pratica della legge del SIGNORE, e a insegnare in Israele le leggi e le prescrizioni divine."   Esdra 7:10   

Seguendo il modello della chiesa primitiva, la comunità è stata suddivisa in tanti gruppi. Ogni gruppo si riunisce in casa di un membro per tenere una riunione settimanale guidata da un responsabile. In queste riunioni i fedeli pregano insieme per i diversi bisogni personali o familiari , intercedono per la città di Marsala, condividono la predicazione domenicale, si edificano a vicenda testimoniando quello che il Signore compie nella loro vita. L’importanza di queste riunioni è anche data dal fatto che i credenti hanno anche modo di sviluppare amicizie fraterne forti e durature evitando così i casi di isolamento, o di solitudine. Inoltre ogni singolo fedele ha il proprio punto di riferimento spirituale nel responsabile del gruppo per le varie difficoltà che incontra nel cammino di fede, ed il responsabile stesso è chiamato ad essere sensibile ai bisogni dei membri e a prendersene cura.
In questi anni il Signore ci ha spinto mettere in pratica Matteo 25:35 “Poiché ebbi fame e mi deste da mangiare...” e come comunità iniziammo ogni domenica a portare in chiesa del cibo per poi personalmente distribuirlo alle famiglie bisognose di Marsala. Essendo poi cresciuto il numero di famiglie che assistevamo abbiamo deciso di associarci all’Istituto per la Famiglia, che è un’associazione di volontariato cristiana, per poter anche effettuare raccolte alimentari nei supermercati e così aiutare un maggior numero di famiglie. Le sorelle che curano questo servizio sono continuamente mosse a compassione nel vedere donne che hanno Il marito in carcere o che sono ragazze madri o separate, che hanno molto poco da dare ai bambini. Per questo, oltre al cibo, mostrano loro l’amore di Dio e la salvezza in Cristo. Il Signore ci ha dato grazia in questi anni anche di poter corrispondere con alcuni fratelli che hanno conosciuto il Signore in carcere ed il Pastore Parrinello, essendo ministro di culto autorizzato dal Ministero dell’Interno, ha avuto la possibilità di ministrare ai detenuti.
Settimanalmente si tengono in comunità degli incontri nei quali si studia la Parola di Dio, per permettere al credente di crescere e maturare non solo nella conoscenza biblica, ma anche nel servizio cristiano. Teniamo diverse classi di studio, iniziando dalla prima che è rivolta ai neofiti, a quanti cioè da poco si sono accostati alla fede, per poi passare alle diverse classi che consentono di radicare i credenti in Cristo, di farli crescere interiormente e nella formazione del carattere cristiano. La finalità dell’intero corso di studio quinquennale è quella di formare discepoli, persone mature in grado di seguire Cristo e di servirlo attivamente in chiesa e nel mondo.